Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
 

Il colore dell’armonia: il verde

 

Verde coniglio dalle mille facce buffe…


D’accordo, forse non è poi così facile incontrare un coniglio verde. Ma il verde ha davvero mille volti! Questo colore è un simbolo di affidabilità, di intelligenza, di cortesia, di disponibilità. E il verde scuro infonde una profonda sensazione di rispetto. Credenze e gusti a parte, l’effetto positivo del colore verde non può essere messo in discussione. Ma procediamo facendo un passo alla volta.


Il verde è il colore che si ottiene mescolando il giallo, una tonalità aperta, calda ed audace, con il blu, una tinta riservata, distanziata e fredda. Da questo incontro nasce pura armonia. Il verde riunisce in sé i contrasti dei due colori primari: gioia e giudizio, attività e passività, intelletto e sentimento. In quanto colore della vegetazione il verde trionfa ogni anno sul grigiore dell’inverno ed è sinonimo di rinnovamento. Ci ricorda le fronde degli alberi, l’erba novella dei prati e le piante a primavera: il verde è il colore della vita, della speranza, della crescita e dell’immortalità.


E proprio perché il verde ci infonde la sensazione di essere circondati dalla natura, ha un effetto calmante e allo stesso tempo armonizzante e benefico. Tuttavia, secondo il Feng Shui, quando si tratta di arredare casa, questo colore va usato con parsimonia, per dipingere eventualmente una singola parete o sotto forma di una pianta o di un accessorio. Secondo la teoria cinese dell’armonia il verde ha un effetto tranquillizzante e sarebbe addirittura in grado di far scomparire paure e preoccupazioni. In passato questa tonalità di colore era la più gettonata per i soggiorni, ma veniva spesso adoperata anche per le camere da letto. Al momento, però, la tendenza è un’altra: molti preferiscono colori più neutri, come ci ha raccontato recentemente l’esperto David Folie nella sua intervista

.

 

Stimoli naturali per corpo e mente


Peccato. Perché il verde ha un incredibile effetto positivo sulle persone. Dal punto di vista psicologico stimola la concentrazione e la creatività, infonde calma e trasmette una sensazione di equilibrio e di soddisfazione. I sentimenti negativi come la tristezza e la rabbia tendono a svanire, mentre le sensazioni positive, come il senso di tolleranza, vengono intensificate. Anche dal punto di vista fisico questo colore esercita una forte influenza su di noi. Il verde, infatti, non appesantisce gli occhi, ciò significa che le immagini correlate possono essere percepite più facilmente. Sapevi che è proprio questo il motivo per cui le lavagne delle scuole sono sempre verdi? La nuance ha un effetto gradevole e sottolinea il contrasto con gli altri colori. Questo permette agli studenti di concentrarsi sugli aspetti essenziali! Anche i camici dei medici chirurgici sono verdi, perché questa tonalità assorbe la luce brillante delle sale operatorie e quindi non abbaglia. Inoltre il verde ha un effetto tranquillizzante sui pazienti.


Il colore della natura aiuta anche a raccogliere le forze. Hildegard von Bingen ha riconosciuto l’effetto curativo di queste tinte già nel Medioevo; è per questo che i medici “prescrivono” ancora oggi frequenti passeggiate nel bosco per rigenerarsi e per riposare la mente :). Nella cromoterapia il verde viene utilizzato anche in caso di problemi cardiaci e renali, oltre che per contrastare determinate allergie.


Il verde è versatile


Il verde ha un effetto armonizzante e calmante, in fondo crea sempre un immediato legame mentale con la natura. Pertanto dovrebbe essere utilizzato soprattutto negli spazi abitativi e negli uffici. Tuttavia, quasi nessun altro colore provoca effetti così diversi tra loro, a seconda del fatto che sia giallastro o bluastro, più chiaro o più scuro.


  • Il turchese, un colore prettamente mistico, ad esempio, contiene solo una punta di giallo ed è quindi piuttosto pacato e riflessivo. Questa tonalità irradia serenità, riflessività e una certa distanza dalle cose.

  • Il verde giallastro o verde limone, invece, simboleggia la partenza e la speranza. È il colore rinvigorente della primavera ed invita l’inverno ad uscire dalle quattro mura.

  • I toni del verde chiaro rilassano, appaiono leggeri, aggraziati, contemplativi. Il verde giada è il colore dello Zen, dell’armonia tra corpo e mente.

  • Il verde scuro o verde pino simboleggia la stabilità, la sovranità, la fiducia in sé stessi e trasmette la pace totale delle foreste. In questo modo il colore riduce i fastidi subliminali come i rumori in casa e ha un effetto equilibrante.


  • Quell’amico che fa sempre bella figura


    Il verde è il partner cromatico perfetto e il suo effetto aumenta soprattutto se accostato ad altri colori. Ma con che cosa e come si possono abbinare le diverse tonalità di verde? Noi abbiamo stilato una breve lista per darti qualche suggerimento in fatto di arredamento.


  • Se desideri conferire alla tua casa un aspetto naturale, ti consigliamo di usare delle tonalità piuttosto scure, come ad esempio il verde oliva, l’abete o il canneto e di combinarle con del legno dall’effetto caldo. Davanti ad una parete verde ti suggeriamo di posizionare mobili in frassino, in quercia o in pino. Inoltre si possono combinare anche colori tenui come il sabbia e materiali naturali come la sisalana o la rafia. Oppure puoi provare ad abbinare i toni del verde scuro con un più audace bordeaux o con un grigio cadetto. Questo mix contribuisce a sottolineare la naturalezza della stanza!

  • Il grigioverde conferisce un effetto terra molto naturale, specialmente se mescolato ai toni caldi del giallo, dell’ocra e del rame!

  • Se preferisci una casa più colorata, moderna e con contrasti evidenti, ti consigliamo di scegliere un verde chiaro e opaco e di abbinarlo ad accessori arancioni o rossi. Ma attento a non eccedere! I colori complementari possono trasmettere un senso immediato di irrequietezza.

  • Anche un verde brillante può sembrare in fretta troppo sfacciato, ma non se lo associ ad una texture particolare e o ad una fantasia stravagante e ad un marrone caldo! :)

  • Se sei particolarmente coraggioso abbina il verde smeraldo al verde limone!

  • Per un effetto primaverile mescola un freschissimo verde mela con un giallo floreale, del rosa tenue o della lavanda!

  • Mescolando del legno dai toni caldi, il verde e il blu, otterrai un mix azzeccatissimo capace di infondere armonia! Per creare accenti interessanti e moderni ti basterà puntare su articoli decorativi gialli o accessori per la casa in ottone!


Ti è venuta voglia di dipingere la tua casa con il colore simbolo dell’armonia? Tra i nostri Premium Color trovi diverse sfumature di verde! :)